Sinpref

Ultimo numero "Sinpref Informa"


Ultimo comunicato
                                                                                                                                  
Roma, 15 febbraio 2017

Sono anni che ci battiamo in concertazione per una svolta sui “non criteri” per la nomina a prefetto.
L’Amministrazione vuole avere le mani libere  per fare ciò che vuole quando vuole.
E’ ora di dare uno STOP!
Dateci la delega per un ricorso collettivo contro alcune delle ultime nomine che gridano vendetta!

                                                                                                                                      
Cari colleghi,
ci sono pervenute diverse sollecitazioni in merito ad alcune delle ultime nomine a prefetto, che presentano forti criticità sulle quali riteniamo di dover condividere un’accurata riflessione.
Pertanto, siamo disposti come Sindacato a portare avanti un ricorso collettivo con i nostri avvocati e chiediamo ai colleghi viceprefetti aventi i requisiti di inoltrarci la propria delega per avviare quella che riteniamo sia una doverosa iniziativa a tutela di tutta la nostra  carriera.
Dobbiamo dire basta a questo andazzo in cui chi lavora, chi si impegna per l’Amministrazione girando più sedi e uffici con enormi sacrifici anche familiari,  accettando incarichi in contesti difficili, gestendo migranti e altre emergenze, è ricambiato in questo modo!
Dal canto nostro, come Sindacato, abbiamo cercato in occasione delle riunioni per la concertazione sui “non criteri” alla nomina a prefetto, di scongiurare proprio risultati come questi ultimi, ma più che negare, da anni, il nostro assenso, non possiamo fare.
 
Cari colleghi, poiché non possiamo contare sull’Amministrazione quando si tratta di riconoscere il merito, facciamo valere i vostri e i nostri diritti! Adesso è necessario il vostro contributo per avviare un ricorso collettivo.
 
Una recente pubblicità invita a non essere indifferenti, perché l’indifferenza è una forma di complicità: questa volta, allora, non restiamo in disparte! Dateci le deleghe per un ricorso collettivo, che sia in grado di conferire la giusta forza ad una iniziativa che, se andrà fino in fondo, sarà rivoluzionaria!
Come è stato negli anni Novanta per i diplomatici che, a seguito di ricorso, ebbero ragione circa la necessità di regole non arbitrarie per le promozioni al vertice della carriera. E in un contesto come il nostro, privo di percorsi di carriera, non possono di certo ritenersi soddisfacenti i “criteri oggettivi” che da anni vengono riciclati e che rendono comunque possibili decisioni discutibili.
Per cominciare a dire basta serve un SI, la vostra delega che ci consente di intraprendere una battaglia per tutta la nostra categoria.
 
Ringrazio in anticipo quanti vorranno aderire a questa nostra iniziativa.
Per ogni ulteriore informazione non esitate a contattarci allo 0648028961.
 
Cordiali saluti                                                                                                 

                                                   Il Presidente
                                               Claudio Palomba
Cerca
inserire nell'apposito spazio il testo da cercare
Struttura territoriale